Star Trek è tornato. La nuova serie si intitola Discovery

E su Netflix ci sono i sottotitoli in Klingon… 😁

OggiScienza

STRANIMONDI – La nave della Flotta Stellare USS Shenzhou si imbatte in un oggetto spaziale non identificato in una zona pesantemente irradiata da una stella binaria. Durante l’esplorazione condotta in solitaria, il Primo Ufficiale Michael Burnham viene attaccato da un klingon, una razza umanoide con la quale l’umanità non ha più contatti da lunghissimo tempo. Lo scontro all’arma bianca è solo la premessa di una battaglia devastante tra la flotta capitanata da T’Kuvma e le navi della Flotta che dà il la a una guerra tra klingon e Federazione.

Non un reboot

Questa l’incipit della storyline principale che emerge dai primi due episodi della nuova serie che riporta sul piccolo schermo lo storico franchise. Sono passati dodici anni dall’ultimo episodio di Star Trek: Enterprise e cinquanta dal debutto della Original Series, ma ogni cosa che riguarda Star Trek continua a essere un evento di primaria grandezza nel mondo della fantascienza…

View original post 1.297 altre parole

Annunci
Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Balene: al di sotto della superficie

OggiScienza

APPROFONDIMENTO – Un’enorme mandibola, arcuata e lunga diversi metri, si protende verso il visitatore; il resto dell’ingresso è piuttosto buio, e la luce bluastra che si riflette sulle pareti dà l’impressione di trovarsi sott’acqua. Ci troviamo a “Whales: Beneath the surface”, la mostra temporanea interamente dedicata alle balene allestita dal Natural History Museum(NHM, il Museo di Storia Naturale) di Londra.

Il percorso della mostra parte dalla storia evolutiva dei cetacei, mammiferi che hanno abbandonato la terraferma milioni di anni fa per fare del mare la propria casa. Da allora molte cose sono cambiate, nel loro corpo così come nel loro comportamento: gli arti anteriori si sono trasformati in pinne, quelli posteriori sono spariti e, almeno in alcune specie, le dimensioni del corpo sono aumentate a dismisura. In effetti, Whales punta molto sulle spettacolari dimensioni che possono raggiungere alcune balene, e lascia che il visitatore le…

View original post 438 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Piccioni (con la cresta) in fuga

OggiScienza

Fu Charles Darwin uno dei primi studiosi a proporre l’idea che alcuni uccelli utilizzassero strumenti non-vocali in caso di pericolo. Crediti immagine: Pixabay

ANIMALI – La gran parte dei volatili emette un particolare cinguettio per allertare i propri simili di un pericolo incombente, a volte adattando la propria “voce” alle modificazioni dell’habitat di riferimento. Il piccione crestato, invece, utilizza un metodo a dir poco sorprendente per lanciare l’allarme: l’aria che passa attraverso il piumaggio mentre il piccione si leva precipitosamente in volo produce un fischio caratteristico che mette subito in guardia gli altri membri, facendoli fuggire a loro volta.

A svelare i meccanismi di questo particolare sistema d’allarme è stato un gruppo di tre ricercatori della Research School of Biology dell’Australian National University, che ha pubblicato a novembre su Current Biology i risultati degli studi e delle osservazioni compiute sulle decine di esemplari di piccione crestato (Ocyphaps lophotes)

View original post 267 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Antimateria in eccesso nei raggi cosmici: è possibile un’origine esotica?

OggiScienza

Llo HAWC è un innovativo telescopio per raggi gamma che permette di avere una visione molto più dettagliata dei dintorni delle pulsar. Crediti immagine: HAWC

SCOPERTE – Troppa antimateria nello spazio che circonda la Terra, nella fattispecie troppi positroni, le antiparticelle degli elettroni. Da dove provengono? La scoperta è del 2008 e ha immediatamente chiamato in causa la materia oscura come possibile origine dell’anomalia. Da allora la domanda è rimasta però senza risposta e lo rimane anche dopo la pubblicazione, uscita su Science il 16 novembre, dello studio fatto su una coppia di pulsar relativamente vicine alla Terra. I due oggetti, resto  dell’esplosione di due supernove, potevano costituire una fonte meno esotica dell’eccesso di positroni, ma la loro osservazione nei raggi gamma ha portato a escludere questa possibilità.

Tale risultato è stato ottenuto grazie allo HAWC (High-Altitude Water Cherenkov), un innovativo telescopio per raggi gamma situato ad alta quota…

View original post 1.737 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Per un bussolotto Milano perse l’EMA

Grande CODACONS… :-/

OggiScienza

CRONACA – In vista dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, l’Agenzia europea per i medicinali (European Medicines Agency, Ema) cambia casa. Garante per la valutazione scientifica, la supervisione e il controllo della sicurezza dei medicinali per uso umano e veterinario nell’Unione, ospitata a Londra dal 1995, a causa della Brexit avrà bisogno di un’altra sede, scelta ieri tramite votazioni segrete, il cui esito ha dato come vincente Amsterdam.

Dopo il voto degli inglesi per uscire dall’Unione europea, è necessario trovare nuove sedi per le Agenzie ospitate nel Regno Unito.

19 le candidature: Milano, Amsterdam, Copenaghen, Vienna e Barcellona quelle che hanno presentato le proposte tecniche più convincenti; la slovacca Bratislava, favorita per il criterio di redistribuzione geografica e per il probabile appoggio di diversi paesi dell’Est; e infine, Stoccolma, Atene, Bonn, Bruxelles, Bucarest, Dublino, Helsinki, Lille, Malta, Porto, Sofia, Varsavia e Zagabria. Dublino, Malta e Zagabria si sono ritirate dalla corsa…

View original post 778 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Nutrirsi come l’homo sapiens tre milioni di anni fa

OggiScienza

IL PARCO DELLE BUFALE – Un’amica (?) dell’Università degli Studi di Milano ha invitato la custode del Parco a guardare tutte le puntate della rubrica “Il Cerca Salute” su TeleColor. Ognuna dura da 105 a 110 minuti, e ha per protagonista Adriano Panzironi, editore e autore di “Vivere 120 anni. Le verità che nessuno vuole raccontarti”.

Tra un monologo e l’altro applaudito da una manciata di giovani comparse, ai telespettatori che telefonano descrivendo sintomi e talvolta sembrano comparse anch’essi, prescrive diete e integratori Life120, commerciati dalla Nutritional Life, una ditta creata con il fratello nel 2013 in Florida e chiusa alcuni mesi fa.

Risultati immagini per Adriano panzironi

Sugli integratori

omega 3, vitamina c, vitamina d, estratti antiossidanti, melatonina, estratti inibitori del cortisolo e multivitaminici e minerali

più vari ed eventuali in dosi e miscele diverse, la custode non si dilunga. Somigliano a molti altri che si trovano in farmacia e…

View original post 852 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Nuova fisica per andare oltre al modello standard

OggiScienza

“Negli ultimi anni si usa molto il calcolo parallelo in cui, invece di simulare un unico reticolo molto grande, si suddivide lo spazio-tempo in più sotto-reticoli, si fanno più operazioni in parallelo e solo alla fine si ricollegano tutte le simulazioni.” Crediti immagine: Sandia Labs

RICERCANDO ALL’ESTERO – Il modello standard è la teoria fisica che descrive il mondo che ci circonda e moltissimi dei fenomeni che osserviamo. Molti ma non tutti: la materia oscura, per esempio, non è contenuta in questo modello e per descriverla sarà necessario introdurre nuova fisica.

La ricerca di Argia Rubeo al Trinity College di Dublino è mirata a estendere il modello standard e a individuare le discrepanze tra teoria ed esperimenti per poter formulare una teoria più generale. In particolare Rubeo si occupa di cromodinamica quantistica su reticolo.

Quali sono i punti di forza della cromodinamica quantistica per descrivere i fenomeni non previsti dal…

View original post 1.076 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento