Clima e salute: ecco perché è complesso capire come agire

OggiScienza

“Per costruire un pianeta resiliente agli effetti dei cambiamenti climatici, e proteggere così la salute della popolazione è necessario cambiare paradigma, cioè iniziare a ragionare a livello locale.” Crediti immagine: Pixabay

SPECIALE APRILE – Le conseguenze dei cambiamenti climatici sulla salute, in particolare legate all’aumento delle temperature globali, anche nell’area Mediterranea, sono ben note: aumento delle malattie infettive trasmesse da vettori come gli insetti, una maggiore incidenza attesa di malattie respiratorie, oltre a tutti gli effetti correlati con una minor disponibilità di risorse idriche e all’impatto di eventi estremi. Ma se è più semplice al momento elencare i nemici da sconfiggere, è ben più complesso capire quali sono gli strumenti migliori per farlo a livello pratico, e soprattutto mettere in atto sistemi di valutazione di questi strumenti che tengano conto delle caratteristiche uniche di ogni territorio. A sottolinearlo fra gli altri sono anche gli esperti intervenuti nel primo numero…

View original post 527 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Una nuova scoperta nel campo dei materiali innovativi: i cristalli liquidi quantistici tridimensionali

OggiScienza

Un cristallo liquido quantistico tridimensionale dovrebbe consentire di superare i problemi di fragilità nel trasporto delle informazioni nei computer quantistici. Crediti immagine: Hsieh Lab/Caltech

RICERCA – I computer quantistici ultraveloci sono probabilmente più vicini di quanto si pensi (ne abbiamo già parlato qui, mentre qui abbiamo raccontato alcune nuove scoperte sulle transizioni quantistiche di fase). Esistono, tuttavia, alcuni ostacoli decisamente ardui da superare per poter raggiungere questo rivoluzionario traguardo: uno dei principali è che le proprietà quantistiche sono estremamente “fragili”, nel senso che le informazioni trasportate possono essere facilmente distrutte a causa delle interazioni con l’ambiente circostante.

Una materia assai complessa, che è tuttavia pane quotidiano per i ricercatori dell’Institute for Quantum Information and Matter del Caltech, che hanno appena scoperto un nuovo stato della materia chiamato cristallo liquido quantistico tridimensionale.

Proviamo a fornire un po’ di informazioni di supporto:

  • i cristalli liquidi, nel senso tradizionale (non quantistico)…

View original post 655 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Festival dell’Economia di Trento 2017

OggiScienza

Ogni anno il Festival dell’Economia di Trento ruota intorno a un tema chiave e al suo impatto sulla società. Quest’anno si parlerà di disuguaglianze nella salute.

EVENTI- L’anno scorso il tema centrale è stato la distanza tra redditi più alti e più bassi, nonché la probabilità di colmare quel gap attraverso la mobilità sociale. Nel 2017 il Festival dell’Economia di Trento si occuperà invece di un altro tipo di disuguaglianza: quella legata alla salute.

È noto che la condizione sociale influisce enormemente sulla salute delle persone, che dallo stile di vita fino all’accesso alle cure può variare di molto. Differenze che impattano le condizioni di salute, l’aspettativa di vita e che, come ha spiegato il direttore scientifico del festival Tito Boeri, “sono talvolta ancora più marcate che le differenze nei livelli di reddito”.

“Il Gabon ha un reddito medio, a parità di potere d’acquisto, superiore a un terzo…

View original post 646 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Flora e fauna del Mediterraneo, una ricchezza di biodiversità a rischio

OggiScienza

Gli stessi ecologisti ritengono che sia molto difficile catalogare con completezza l’enorme banca dati di specie presenti nell’ambiente mediterraneo. Crediti immagine: Pixabay

SPECIALE APRILE – Secondo Norman Myers, analista ambientale britannico e uno dei massimo esperti mondiali del settore, il bacino del Mediterraneo è in cima alla lista degli hotspot a livello globale per ricchezza di biodiversità. Con un’ estensione di circa 2 milioni di Km2, dal Portogallo al Giordano, e dal nord dell’Italia fino a Capo Verde, il Mediterraneo ospita il 20% della ricchezza naturale mondiale, a fronte di una superficie pari al circa 2% del totale delle aree considerate. Insieme all’imponente lavoro di catalogazione sulla biodiversità globale, dettagliata con diverse pubblicazioni, nei suoi lavori più recenti Mayer ha fatto anche notare come, nonostante stia maturando la consapevolezza della mole di questo patrimonio naturale e aumentino gli sforzi per conservalo, il tasso di perdita di molte specie…

View original post 872 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Un videogioco per citizen neuroscientists

OggiScienza

Secondo i ricercatori, i neuroni hanno strutture ramificate e complesse che l’occhio umano riesce a distinguere meglio di quanto non riesca a fare un computer. Crediti immagine: Pixabay

RICERCA – Ricostruire in 3D la struttura completa dei neuroni di diverse zone del cervello: questo lo scopo di Mozak, un videogioco sviluppato dal Center for Game Science dell’Università di Washington in collaborazione con l’Allen Institute for Brain Science.

Per capire come i neuroni si assemblano tra loro a formare i circuiti cerebrali è fondamentale riconoscere la conformazione di queste cellule: grandi collaborazioni internazionali sono sorte negli ultimi anni proprio con l’obiettivo di produrre pentabyte di immagini di neuroni singoli. Mozak nasce in parte dalla necessità di analizzare i dati generati da queste iniziative globali, quantificando e classificando i diversi tipi neuronali.

Il videogioco mostra al giocatore un’immagine ingrandita di un neurone e gli chiede di tracciare le sue…

View original post 424 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Il Grand Finale della sonda Cassini: un tuffo tra gli anelli di Saturno e l’addio

OggiScienza

Crediti immagine: NASA/JPL-Caltech

CRONACA – Ha svelato la natura della polvere interstellare, ha descritto nel dettaglio le lune di Saturno, scoprendo oceani di metano su Titano e attività idrotermali potenzialmente ospitali per la vita su Encelado. Ora però la sonda Cassini si prepara al suo Grand Finale a 20 anni dal lancio che sancì l’inizio della missione, nel 1997. Il 26 aprile la sonda, nata dalla collaborazione tra Nasa, European Space Agency e Agenzia Spaziale Italiana si è ammutolita: un silenzio che è durato poco più di 24 ore e che le ha permesso di entrare nell’orbita che il prossimo 15 settembre la porterà al “pensionamento”. Un tuffo tra gli anelli di Saturno e la sua atmosfera per svelarne gli ultimi misteri dopo aver inviato preziosissimi dati per 13 onorati anni di onorata carriera.

Un vero e proprio Grand Finale, questo il nome della sequenza di manovre che gli scienziati hanno…

View original post 478 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Martine Mystère ha compiuto 35 anni e si è fatto un look 2.0

OggiScienza

STRANIMONDI – L’11 aprile 2017 è arrivato nelle edicole il numero 350 di Martin Mystère, il detective dell’impossibile di casa Bonelli. Nel corso di 35 anni di vita editoriale (il primo numero è dell’aprile del 1982), il Buon Vecchio Zio Martin (BVZM), come viene soprannominato dai fan, si è occupato da archeologo di alcuni dei grandi misteri dell’umanità, quegli stessi che – irrisolti – alimentano credenze pseudoscientifiche, come quelle generate dal mito di Atlantide (che ritorna spesso e volentieri anche nelle storie del BVZM) e di improbabili civiltà aliene.

A farlo amare ad almeno un paio di generazioni di lettori sono state il suo rigore scientifico, dato che Martin non ha mai rinunciato all’esercizio della razionalità, e anche la sua pedanteria, per cui risulta fin da subito come l’amico nerd che ci deve spiegare – bonariamente – sempre tutto. Il tutto condito da un amore per il…

View original post 897 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento