2012 – La fine del mondo


“Secondo studi da noi effettuati ed informazioni pervenuteci da svariate fonti, il 21 dicembre del 2012 la rotazione della nostra Terra sul proprio asse subirà una fermata che durerà 72 ore per poi riprendere a ruotare in senso inverso, con la conseguente inversione dei poli magnetici. Questa fermata darà probabilmente luogo a eventi climatici e sismici anomali di grandi proporzioni e l’umanità subirà molte perdite. (…) Pare che il fenomeno legato al 2012 sia del tutto naturale per la nostra Terra e che, stando al computo del tempo del calendario Maya basato sulla “precessione degli equinozi”, si manifesti con regolarità ogni 12.960 anni (a seconda dell’attendibilità delle fonti questa cifra risulta diversa, anche se poi tutte le interpretazioni sono concordi riguardo alla data del 2012, inizio dell’era dell’Acquario). E anche se a tutto oggi ci viene taciuto, sembrerebbe noto anche alla scienza ufficiale che sfrutterebbe, tra i numerosi metodi di datazione, proprio l’inversione magnetica terrestre.”

Queste frasi sono tratte da quello che si vanta essere ‘il primo sito internet italiano dedicato alla sopravvivenza del 2012’. Informazioni dello stesso tenore possono essere facilmente trovate in Internet, soprattutto in lingua Inglese, ed il 2012, esattamente il 21 Dicembre, è definito ‘il giorno del giudizio’, quando la vita umana cesserà di esistere…..

Bene: NIENTE PANICO!!!!! La situazione è disperata ma non seria!

Iniziamo a dire che la fine del mondo avverrà quando il nostro sole morirà, ovvero tra circa 6 miliardi di anni. Probabilmente, nonostante i progressi della medicina, io non ci sarò piu…. E temo neanche voi lettori!

L’ipotesi che in quello specifico giorno la rotazione della Terra possa arrestarsi è chiaramente campata in aria – una vera e propria bUFOla! Non esiste nessun effetto fisico conosciuto o ipotizzabile che possa fermare – e riavviare dopo 72 ore – la rotazione di una massa come quella terrestre.

Esiste però il fenomeno citato nel brano riportato sopra, l’inversione magnetica, evento già verificatosi più volte e che consiste nel ‘cambio’ di polarità del campo magnetico terrestre – il sud diventa nord e viceversa. Questo fenomeno è potenzialmente pericoloso, in quanto nel periodo di transizione (di cui non si sa quale potrebbe essere la durata) mancherebbe lo ‘scudo’ magnetico che ci protegge dai raggi cosmici. Occorre anche dire che non ci sono tracce di eventi traumatici associabili ai periodi di inversione. E neppure è possibile prevedere quando avverrà la prossima inversione. Qui un interessante articolo al riguardo.

Torniamo al nostro 2012. Questa data pare uscire da antiche leggende Maya, e coincide con la fine del Conto Lungo del loro calendario, iniziato il 13 agosto 3114 a.C. Nelle varie versioni disponibili di questa leggenda si dice che l’umanità farà un salto evolutivo, oppure che ‘gli dei torneranno sulla terra’, che avverranno cataclismi di varia natura o che – appunto – il mondo finirà. Vengono anche citati dei miracolosi ‘teschi di cristallo’, di cui parlerò in dettaglio un’altra volta, che, se riuniti per quella data, avrebbero il potere di impedire le devastazioni.

Queste leggende sono però di origine dubbia. Pare che si tratti più che altro di errori di traduzione fatti dai primi studiosi di scrittura Maya, oppure di vere e proprie opere di fantasia.

Cosa c’è quindi di vero sul 2012? Ci saranno le Olimpiadi a Londra, e noi avremo 4 anni di più ……

Da Il Novese, Giovedì 13 Marzo 2008, Numero 10

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in 2012, Fine del mondo, Maya, Teschi di cristallo. Contrassegna il permalink.

6 risposte a 2012 – La fine del mondo

  1. Nicole ha detto:

    E Superman dove lo mettiamo????Ciao

  2. Anonymous ha detto:

    OVUNQUE SI PARLA DI INERSIONE MAGNETICA MA NON DI ROTAZIONE (OVUNQUE DICO SITI ATTENDIBILI)NN SI CAPISCE NULLA..E POI IN CONCOMITANZA CON IL NUOVO CICLO SOLARE 23 SE NN ERRO NON SARA UN PERIODO CATASTROFICO??SCUSATE LA MIA IGNORANZA..

  3. Anonymous ha detto:

    L'inversione del polo magnetico non necessariamente avviene con fenomeni di spostamento della terra o dell'asse terrestre.La radiazione magnetica terrestre è capace di spostare un ago della bussola, ma solo se posto sopra un perno molto oliato o su dell'acqua.

  4. Angel Olivares ha detto:

    NON è COMPITO VOSTRO. QUESTO è COMPITO NOSTRO DEI MAYAS…VOI RACCONTATE LE BALLEAVETE PAURA.SIAMO NOI I PADRONI DEL TEMPO….I VOSTRI COMPUTER LAVORANO COL SISTEMA BINARIO GRAZIE AI MAYAS CHE CONOSCEVANO LO ZERO….VOI NON CONOSCEVATE QUESTE COSE I VOSTRI ANTENATI NE LEONARDO DA VINCI NESSUNO SAPEVA QUESTO..NOI SIè STATO TRAMANDATO DAI NONNI NOSTRI E SAPIAMO COSA VUOL DIRE LA DATA VOI RACCONTATE DELLE STUPIDAGGINE..

  5. Claudio Casonato ha detto:

    Angel, stavi scherzando, vero?

  6. Claudio Casonato ha detto:

    Anche perchè lo zero parrebbe essere di invenzione Indiana, 5 secolo dc…Nulla a che fare con in maya.

I commenti sono chiusi.