La metamorfosi di una galassia

OggiScienza

heic1404b SCOPERTE – Finora sapevamo che anche le galassie invecchiano: nel farlo passano da un colore blu, tipico di una galassia ricca di gas e quindi capace di formare stelle giovani, a un colore rosso. L’evoluzione di tale processo però non era mai stata osservata.
Sembra che a fotografare per la prima volta la metamorfosi di una galassia ci sia riuscito VLT, il più grande telescopio che dal Cile osserva il cielo nel visibile. Mentre puntava su  ESO 137-001, una galassia a spirale che si trova a 200 milioni di anni luce dalla terra nella costellazione del Triangolo Australe, il telescopio ha assistito al suo scontro con l’ammasso ricco di galassie del Regolo. Il passaggio a grande velocità di ESO 137-001 all’interno dell’ammasso, ha privato la galassia blu di gran parte dei suoi gas, generando uno strascico di polveri e materiali gassosi simile a quello che provocherebbe un vento forte abbatutosi su…

View original post 310 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.