Open science targata Europa

OggiScienza

5535034664_2fea49782d_zCULTURA – Horizon 2020 sarà un grande passo verso la diffusione dell’accesso libero alle pubblicazioni scientifiche. Tutte le ricerche che verranno sostenute dal punto di vista finanziario con i fondi europei 2014-2020 dovranno restituire pubblicazioni liberamente accessibili e riutilizzabili.
L’Europa ha infatti riconosciuto che la ricerca che parte da dati già pubblicati assicura risultati più solidi. Inoltre la condivisione del lavoro tra i gruppi di ricerca accelera l’innovazione, sostiene la collaborazione oltre a sfavorire la sovrapposizione negli obiettivi. Non da ultimo, la trasparenza migliora l’interesse e il coinvolgimento dei cittadini.

Ma come siamo andati finora in Europa? Durante il settimo programma quadro ha funzionato il meccanismo di condivisione dei dati oppure no?
Per assicurare la creazione di un’infrastruttura digitale capace di supportare l’accesso aperto al testo completo degli articoli scientifici, finanziati dall’interno del progetto pilota sull’Open Access del VII Programma Quadro (FP7) e dall’ERC – European Research Council, è nato…

View original post 422 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.