Camicie e scienziati (e scienziate)

OggiScienza

retro-science-fiction-covers-20ATTUALITÀ – Perché Matt Taylor non doveva mettersi quella camicia?* Le risposte sono due, ed entrambe riguardano aspetti fondamentali del fare scienza oggi.

La prima è che le scienziate e gli scienziati hanno un ruolo pubblico che implica grandi responsabilità nei confronti della società. Questo ruolo e questa responsabilità sono un elemento imprescindibile della ricerca, tanto più in situazioni come quella del grande evento del contatto con la cometa, a cui hanno assistito milioni di persone da tutto il mondo. Matt Taylor in quel momento non era un cittadino come tanti altri ma rappresentava l’European Space Agency di fronte al mondo, e come tale ci si sarebbe aspettato un comportamento appropriato al ruolo. La sua camicia e il suo modo di parlare, con allusioni di gusto più che dubbio, non soddisfano certo questi requisiti. È possibile che lui nella vita privata apprezzi questo tipo di abbigliamento e sia considerato un…

View original post 856 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.