Quella solitaria della locusta

OggiScienza

6858440703_566b431ff6_z

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Sono animali timidi e molto solitari, che evitano attivamente la compagnia dei loro simili. Ci riescono per la maggior parte del tempo, ma quando vi sono costretti vanno incontro a un cambiamento radicale che li rende gregari. Se non l’avete ancora indovinato (e di fronte a “solitari” possiamo capirlo) si sta parlando delle locuste.

Swidbert Ott e Steve Rogers, rispettivamente dell’Università di Leicester e dell’Università di Sydney, hanno pubblicato su Proceedings of the Royal Society B uno studio in cui rivelano come delle cellule nervose finora sconosciute producano serotonina nelle locuste, dando il via a modifiche estreme a livello di comportamento e stile di vita. Un atteggiamento che gli scienziati chiamano gang-like e che scatta quando le locuste si trovano a spostarsi in massa, nei celebri sciami. La serotonina, d’altra parte, è nota per il ruolo importante che svolge nel cervello di tutti…

View original post 255 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.