Quell’idrogeno che viene dal Precambriano

OggiScienza

8536981794_8fe6af7d5a_z
RICERCA – Un gruppo di ricercatori guidati da Barbara Sherwood Lollar dell’Università di Toronto è riuscito a mappare la posizione di acque ricche di idrogeno rimaste intrappolate all’interno di fratture della roccia per chilometri al di sotto della superficie terrestre in Canada, Sudafrica e Scandinavia.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature, comprende dati provenienti da 19 siti esplorati dalla Lollar insieme a colleghi di Princeton e Oxford, e mostra come queste antiche riserve d’acqua siano chimicamente simili a quelle presenti in bocche d’acqua molto profonde. Ciò suggerisce che queste acque possono favorire la vita dei microbi che vivono in isolamento e rappresenta un cambiamento radicale nella nostra comprensione del volume totale della crosta terrestre che potrebbe rivelarsi abitabile.

Gli scienziati hanno inoltre spiegato come si combinano le diverse reazioni chimiche che producono le enormi quantità di idrogeno presenti in questi siti, il doppio rispetto alle stime effettuate in precedenza e basate…

View original post 251 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.