Cosa vi siete persi a dicembre

OggiScienza

2871970895_1df4809aeb_b

CULTURA – Che cosa ci ha fatto indignare il 7 aprile dello scorso anno? E il 14 maggio? Per che cosa abbiamo sbraitato sui social media il 27 ottobre? Per i veri nostalgici dell’oltraggio social, Slate ha realizzato una sorta di calendario dell’avvento dell’indignazione 2014: dalle uscite misogine ai commenti razzisti, dalle paranoie su Ebola alle promesse non mantenute di farsi mangiare vivi da un anaconda, se volete tuffarvi in una mezz’ora di revival di sdegno e risentimento non avete che l’imbarazzo della scelta!

Non rientra nella raccolta di Slate, ma ha fatto di certo indignare i cittadini peruviani: la decisione degli attivisti di Greenpeace di richiamare l’attenzione sulla necessità di passare a energie rinnovabili è costata all’associazione una figuraccia su scala mondiale. Invece di esporre cartelloni davanti al palazzo a Lima dove i leader mondiali stavano discutendo del cambiamento climatico, gli ambientalisti hanno infatti…

View original post 386 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.