Alan Turing, fra storia e stereotipi

OggiScienza

Quad_BC_AW_[26237] Imitation Game, TheCULTURA – Un eccentrico professore con qualcosa da nascondere, nell’Inghilterra degli anni Cinquanta. Un ragazzino tanto introverso quanto brillante nella scuola di Sherborne. Un geniale matematico che lavora con la Marina e i servizi segreti britannici a Bletchley Park, per decifrare i messaggi bellici nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale, criptati grazie all’apparentemente impenetrabile macchina Enigma.

Queste sono le tre finestre temporali raccontate in The imitation game, il film anglo-americano diretto da Morten Tyldum e scritto da Graham Moore, che narra alcuni degli eventi più salienti della vita di Alan Turing, brillante matematico inglese considerato il padre dell’informatica e dell’intelligenza artificiale, interpretato da un eccellente Benedict Cumberbatch.

Delle tre linee temporali, la storia si concentra soprattutto su quella ambientata durante la guerra e ci mostra Turing alle prese con l’ideazione del meccanismo automatizzato che permetterà di rivelare la cifratura con cui i tedeschi occultavano i…

View original post 914 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.