Svelato il déjà-vu

OggiScienza

623607630_08325b2df7_zSCOPERTE – Quando sei sicuro di aver già vissuto un momento, proprio così come lo stai vivendo ora. Hai già visto quel posto. Lì ci sei già stato prima. Ma sai che non è possibile e la cosa ti sorprende come fosse un’incursione del soprannaturale nella tua vita. Beh, quello che stai provando è un déjà-vu.
La vera stranezza, però, è che, nonostante lo provi almeno una volta nella vita – ma anche molte di più – l’80% della popolazione sana e normale, e quindi lo si possa definire come un processo naturale, si tratta di un’anomalia cerebrale. E non lo sapevamo.

Nessuna ricerca, nessuno psichiatra, nessun medico o scienziato aveva mai capito come funziona veramente il meccanismo del déjà-vu. In passato si è ipotizzato che fosse un errore del “comparto memoria” del cervello e invece, studiando gli epilettici, abbiamo capito come si origina e che non si tratta dello…

View original post 628 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.