Alla scoperta del vento solare con DSCOVR

OggiScienza

TECNOLOGIA – «Uno screensaver che costerà diversi milioni di dollari», così i detrattori avevano messo un alt al progetto di Al Gore, allora vicepresidente degli Stati Uniti, quando propose il progetto di monitoraggio costante del vento solare attraverso un satellite ad hoc messo in orbita dalla NASA. Le immagini, distribuite su Internet, avrebbero dovuto servire da ispirazione per le nuove generazioni, proprio come quelle della Terra viste dello spazio negli anni Settanta avevano ispirato i giovani di allora.

Lo scopo educativo, forse, non era sufficiente a giustificare la missione allora, ma l’annuncio di questi giorni è che DSCOVR, questo il nome del satellite, verrà lanciato il 29 gennaio prossimo da Cape Canaveral con un Falcon 9 della Space X. Non si tratta della semplice realizzazione del sogno di Al Gore, ma di un vero e proprio nuovo osservatorio solare nello spazio, per la precisione a un milione e mezzo di chilometri…

View original post 225 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.