Anche il freddo è contagioso

OggiScienza

5446699986_4c746ec7f3_zWHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Alla lista delle cose inaspettatamente contagiose, subito dopo gli sbadigli, va ora ad aggiungersi un altro elemento: il freddo. Sì, perché sembrerebbe che guardare un’altra persona che trema, in preda ai brividi, possa farci sentire freddo a nostra volta. E addirittura far diminuire la nostra temperatura corporea.

Lo ha scoperto una nuova ricerca della University of Sussex del Regno Unito, guidata dal neuropsichiatra Neil Harrison e pubblicata sulla rivista PLoS ONE. Secondo l’autore la motivazione è che questo tipo di cambiamenti fisiologici ci aiuta a empatizzare gli uni con gli altri, migliorando la nostra vita in comunità e rendendoci più facile collaborare. Una spiegazione interessante che è stata proposta negli anni anche nel caso dello sbadiglio, in osservazioni su primati come babbuini gelada e scimpanzé. Ma anche sui cani, che sbadigliano dopo di noi. La parola chiave è sempre empatia.

Durante…

View original post 220 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.