Anche le scimmie riescono a riconoscersi allo specchio

OggiScienza

7401429356_e67a0f504a_z
SCOPERTE – “Specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?”. Recitava così una celebre frase del cartone della Disney Biancaneve. Abituati a pensare che solo gli esseri umani e le scimmie antropomorfe siano in grado di riconoscersi allo specchio, gli scienziati si dovranno ricredere. Infatti, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Current Biology da un team di ricercatori dell’Accademia delle Scienze cinese di Shangai, sono numerose le scimmie che dopo opportuno addestramento riescono a riconoscersi allo specchio.

Che esista solo una cerchia ristretta di animali in grado riconoscere la propria immagine allo specchio è cosa nota: esseri umani, scimmie antropomorfe (grandi scimmie), elefanti e qualche uccello. Le scimmie Rhesus per esempio (Macaca mulatta) non sarebbero in grado di effettuare questa operazione. Si sa infatti che le scimmie imparano rapidamente a usare gli specchi, ma solo come strumenti per osservare altri oggetti. Nessun segnale che faccia intendere un loro autoriconoscimento, al punto che macchiando…

View original post 246 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.