Posizione nel sonno e morte in utero

OggiScienza

https://www.flickr.com/photos/justbecause/319281356/
GRAVIDANZA E DINTORNI – Dormire sulla schiena negli ultimi mesi di gravidanza costituisce un fattore di rischio in più di morte in utero per feti già vulnerabili per altre ragioni. Lo affermano i risultati di uno studio clinico condotto in Australia dal gruppo di ricerca della neonatologa Adrienne Gordon, del Royal Prince Alfred Hospital di Sydney, appena pubblicati su Obstetrics and Gynecology. Risultati che offrono una nuova conferma a una linea di ricerca sempre più accreditata.

Per quanto sia spesso considerato un tabù, il fenomeno della morte in utero non è purtroppo particolarmente raro: ogni anno, nel mondo, più di 2,6 milioni di bambini muoiono prima di nascere. Anche nei paesi più avanzati, da 2 a 5 bambini ogni 1000 perdono la vita tra le 28 settimane di gravidanza e il momento in cui dovrebbero venire al mondo: un evento devastante per i genitori, che in molti casi non…

View original post 505 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.