Il Sole sintetico

OggiScienza

3622532_f2d63d9d23_z
SCOPERTE – Il luogo più misterioso dell’Universo è il centro di una stella: l’osservazione da lontano è troppo confusa, mentre l’analisi ravvicinata è impossibile a causa delle alte temperature. È pure raro che le teorie che descrivono le condizioni dei nuclei stellari siano dimostrate, perché riprodurre quell’ambiente in laboratorio è un’impresa estrema.
Ma malgrado le difficoltà, Jim Bailey e collaboratori sono riusciti a ricreare il nucleo solare in laboratorio: il ferro è stato portato a temperature pari a 2,2 miliardi di gradi Celsius, e questa volta il pezzo di metallo era grande abbastanza tanto che ha resistito per un tempo sufficiente per consentire le misure sperimentali.

Ci sono voluti dieci anni per ottenere i dati cercati ed è stato necessario usare la più potente sorgente di raggi x, la Z machine dei Sandia Labs, ma tutti gli sforzi del gruppo di ricerca sono valsi a una pubblicazione uscita su Nature all’inizio dell’anno.

View original post 384 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.