Scoperto il circuito cerebrale che fa gestire la paura

OggiScienza

8384110298_da510e0347_zSCOPERTE – Un vero e proprio nuovo circuito cerebrale sembra essere coinvolto nella capacità di ricordare e apprendere la paura. Si chiama nucleo paraventricolare del talamo ed è stato scoperto da un team di ricercatori del Cold Spring Harbour Laboratory di New York, come descritto nell’articolo appena pubblicato su “Nature”.

Lacapacità di percepiree prevedereeventiminacciosiostressantiè essenziale per un comportamentoadattivo. La paura, infatti, è un’emozione fondamentale che va gestita in maniera corretta, cosa non sempre facile: averne troppo poca rende meno “attenti” in situazioni potenzialmente pericolose, mentre se eccessiva può causare reazioni di panico inadeguati o blocchi. In entrambi i casi è a rischio la sopravvivenza del soggetto. Chi regola la paura?

Da anni gli scienziati hanno mostrato che a regolare la paura e tenerla nel range corretto è l’amigdala, zona di controllo delle emozioni. Questa zona agisce assieme ad altre strutture cerebrali, una delle quali si pensava potesse essere il…

View original post 359 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.