Gravidanza negata

OggiScienza

https://www.flickr.com/photos/43539900@N04/5938279216/sizes/z/GRAVIDANZA E DINTORNI – Si può diventare madri senza sapere che sta per succedere? Vivere una gravidanza senza accorgersene fino al momento del parto? Di tanto in tanto, le cronache riportano casi di donne che arrivano al pronto soccorso in preda a dolori addominali lancinanti e apparentemente inspiegabili, per finire di corsa in sala parto. Su Realtimetv c’è addirittura una serie su questo argomento. I più, però, si mostrano scettici: com’è possibile non sapere? Ignorare per mesi tutto il corredo di sintomi più o meno gradevoli della gravidanza, dalla nausea all’assenza delle mestruazioni, dai movimenti fetali all’aumento di peso? Via, si dice con un po’ di malizia, sarà semplicemente che la donna vuole nascondere il suo stato. «E invece no: si può davvero arrivare inconsapevoli al parto. Un fenomeno chiamato negazione della gravidanza, ben diverso dall’occultamento consapevole» chiarisce la psicologa Nadia Muscialini, responsabile del Centro antiviolenza dell’ospedale San Carlo Borromeo…

View original post 953 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.