La lotta alla malaria deve passare (anche) dall’Europa

OggiScienza

4553104205_86c27e8b77_z
APPROFONDIMENTO – L’andamento del primo grafico ha un aspetto rassicurante: nel corso degli ultimi dieci anni, in un grande paese africano come il Kenya, i decessi per malaria sono scesi passando dalle migliaia alle centinaia. Buona segno, perché significa che lo sforzo internazionale per combattere la malattia ha avuto un effetto positivo.

Il secondo grafico, al contrario, è preoccupante. Nello stesso periodo di tempo, infatti, i casi sono aumentati enormemente, arrivando a poco meno di un milione e mezzo nel 2012. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità non sono da prendere come una fotografia perfettamente a fuoco, perché l’aumento dei casi registrati è in parte sicuramente dovuto al miglioramento della capacità di raccogliere i dati stessi. Quello che conta, però, è che se in Kenya si muore meno di malaria, ci si ammala comunque frequentemente, lasciando aperto il capitolo degli impatti sulla società della malattia. E l’ombra della resistenza all’artemisina, la…

View original post 726 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.