Cibo extra per la fauna selvatica

OggiScienza

6904712695_751bb39e16_zAMBIENTE – Bidoni della spazzatura troppo facili da raggiungere (e da aprire), discariche, mangiatoie all’aperto, zone un tempo disabitate in cui si fa spazio per l’agricoltura, o in cui cominciano a stabilirsi molte persone: è così che nel tempo la fauna selvatica ha avuto sempre più accesso a fonti di cibo “supplementari”, molto diverse da quello di cui si nutrirebbe normalmente. E questo ha implicazioni non solo per la conservazione ma anche per la salute umana, perché aumenta la diffusione di alcune malattie infettive -e fortunatamente ne riduce altre. Fa il punto una pubblicazione sul Journal of Ecology Letters firmata da un gruppo di biologi, con qualche spunto pratico da seguire.

“Sapevamo che gli studi condotti in passato avevano mostrato sia un aumento che una diminuzione delle parassitosi, ma nessuno li aveva ancora sintetizzati per raggiungere una conclusione”, spiega Daniel Becker, studente di dottorato della Odum School of Echology, leader…

View original post 739 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.