Cinque giorni che ti ho preso

OggiScienza

cake-279520_1280SALUTE – Per alcuni giorni 12 ragazzi poco più che ventenni si sono recati tutte le mattine nella cucina del laboratorio della Virginia Polytechnic Institute and State University, hanno fatto colazione e ricevuto cibo d’asporto per il resto della giornata. Il tutto molto grasso. Basta pensare che un pasto equilibrato contiene circa il 30 per cento di parte grassa, e quelli somministrati ai ragazzi raggiungevano il 55 per cento.

Si tratta dei 12 volontari che hanno preso parte a uno studio appena pubblicato su Obesity, una rivista open access. Gli autori volevano capire se, anche a fronte di uno “strappo” di pochi giorni (nello specifico cinque), il metabismo di persone sane potesse pagare le conseguenze.

La risposta è sì: basta meno di una settimana per rallentare lo smaltimento del glucosio da parte dei muscoli. Questo senza che vi siano segnali visibili: il peso dei volontari non è variato, così…

View original post 106 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.