Se hai bevuto troppo la macchina non parte

OggiScienza

11064883376_6771bd6c4a_zTECNOLOGIA – Un sistema integrato nell’automobile che valuta il livello di alcol presente nel sangue del guidatore, e se è troppo alto non lo fa partire. Letteralmente, perché “spegne” il motore impedendogli di utilizzare il veicolo. Si chiama AlcoStop ed è il progetto di un piccolo gruppo di giovani studenti dell’Institute of Technology di Cintalapa, in Messico. Quello stesso Messico in cui, secondo i dati dell’INEGI, il National Institute of Statistics, Geography and Information, si verificano circa quattro incidenti d’auto ogni ora (anche negli Stati Uniti, in base alle statistiche, la situazione non è affatto rosea).

Il sistema AlcoStop lavora tramite una serie di sensori posizionati sul volante dell’automobile, sul cambio e sul sedile, in grado di stabilire dal sudore del passeggero se questo è intossicato dall’alcol. Quando il risultato di questa “analisi” è positivo il motore viene disabilitato, e guidare l’auto non è più…

View original post 254 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.