Come la cocaina ci cambia il cervello

OggiScienza

4047798889_ef2c996d19_z
SCOPERTE- Fare uso di cocaina provoca cambiamenti molto profondi nel nostro cervello, che aumentano il rischio di ricadute nel caso si sia soggetti a molto stress. Il tutto a causa di un meccanismo molecolare presente nell’area cerebrale della ricompensa, che influisce sul modo in cui i tossicodipendenti riescono (o non riescono) a smettere di fare uso di cocaina.

Lo spiega un nuovo studio della University of East Anglia, pubblicato sul The Journal of Neuroscience, che fortunatamente oltre alla spiegazione del problema mette sul tavolo anche un meccanismo (potenziale) per combattere il rischio di ricaduta. I ricercatori hanno studiato il fenomeno su cellule cerebrali di ratto in coltura (in vitro) e sugli animali (in vivo), per capire a fondo il meccanismo che -quando soggetti a stress- porta a cercare nuovamente la cocaina.

“Abbiamo osservato l’interazione tra due neuropeptidi, le molecole messaggere che portano informazioni…

View original post 214 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.