Premio Galileo, a breve il verdetto

OggiScienza

G_0_Nuovo_0_1385022989CULTURA – Venerdì 8 maggio sarà annunciato il vincitore dell’edizione 2015 del Premio Letterario Galileo. Nel frattempo OggiScienza propone un piccolo approfondimento sui 5 finalisti e soprattutto sulle loro opere.

Rigorosamente in ordine alfabetico, la prima opera finalista è “Dimostrare l’impossibile” di Claudio Bartocci, edito da Raffaello Cortina Editore. Quello che propone Bartocci, che insegna fisica matematica all’Università di Genova, e che da anni racconta la matematica con parole argute, narrative e affascinanti, è un viaggio nella storia della matematica offrendo due sguardi: quello dei protagonisti, matematici in primis, e quello delle idee che essi hanno prodotto e che hanno segnato la nostra comprensione della realtà e della logica.

Il secondo libro finalista affronta un tema decisamente meno speculativo. “I Terremoti. Quando la terra trema“, scritto a quattro mani fra Romano Camassi e Marco Massa, entrambi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia…

View original post 415 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.