Fibrosi cistica, approvato farmaco che agisce sulle cause

OggiScienza

pills-384846_1280SALUTE – L’avevamo raccontato un mese fa, nello speciale di OggiScienza dedicato alla fibrosi cistica: statisticamente, fra le persone sedute nel vagone di un treno, almeno una persona potrebbe essere un portatrice sano del gene per la fibrosi cistica, senza saperlo. Una malattia rara che poi così rara non è, circa 6000 sono i malati in Italia, e dalla quale non si guarisce, ma con la quale si può al massimo imparare a convivere.

Questo fino a oggi, perché il 4 maggio l’AIFA ha annunciato l’approvazione di un farmaco in grado di intervenire non solo sui sintomi della malattia, che provoca enormi problemi respiratori, ma su alcune delle sue cause. Una terapia che non agisce sulle manifestazioni cliniche ma all’origine del meccanismo, migliorando il funzionamento della proteina difettosa.

Il farmaco si chiama KALYDECO™ (ivacaftor), è prodotto da Vertex Pharmaceuticals (Italia) Srl, “e rappresenta una svolta…

View original post 667 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.