Piccole mamme

OggiScienza

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Anti-teenage_pregnancy_III.jpg
GRAVIDANZA E DINTORNI – C’è Marta, 17 anni, che studia ragioneria e vive sola con la madre. Come Alessia, 15 anni, che però ha lasciato la scuola. E ancora, ci sono Giulia, 18 anni, che si è appena sposata, e Cristina, stessa età, rimasta a vivere con i genitori. Sono alcune delle protagoniste di 16 anni e incinta, il reality di MTV che racconta vicende ed emozioni di ragazze giovani o giovanissime che stanno per diventare mamme. Teen mom le chiamano negli Stati Uniti, dove – tra mille polemiche – qualche anno fa è nato il format del programma tv. E dove il fenomeno, per quanto in leggero declino, ha le dimensioni di una piaga sociale: nel 2013, sono state 26,5 ogni 1000 le nascite da madri tra i 15 e i 19 anni.

In Italia le cose vanno decisamente meglio, con poco più di 6 nascite ogni 1000…

View original post 1.255 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.