Vittima: Galassia. Causa del decesso: strangolamento

OggiScienza

150513132650_1_900x600SCOPERTE – Come reagireste se qualcuno vi dicesse che nell’Universo esistono centinaia di migliaia di galassie morte? Poco male, pensereste. Stelle e galassie nascono e muoiono in continuazione. In particolare, una galassia muore quando smette di produrre nuove stelle, cioè non è più attiva.

Ma se qualcuno vi dicesse che le galassie vengono strangolate? L’argomento si farebbe interessante. Questo è ciò che hanno pensato i “CSI galattici”, un gruppo di astronomi dell’Istituto di Cosmologia dell’Università di Cambridge e dell’Osservatorio Reale di Edimburgo che, grazie al database della Sloan Digital Sky Survey (SDSS), hanno analizzato il contenuto di elementi chimici presenti in più di 26 000 galassie per risalire alla causa del decesso.

Il gruppo di ricerca guidato da Yingjie Peng ha confrontato il contenuto chimico di quasi 23 000 galassie passive con quello di quasi 4000 galassie ancora attive nella formazione di nuove stelle, così come un patologo forense…

View original post 337 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.