Cosa succede al cervello degli astronauti?

OggiScienza

Astronaut-EVASALUTE – A stare troppo a lungo nello spazio il cervello può subire danni molto rilevanti, simili ad alcune forme di demenza. Una ricerca appena pubblicata su Science Advances e condotta dall’Università della California Irvine ha chiarito che l’esposizione prolungata al “bombardamento” di particelle fortemente cariche come quelle che si trovano nei raggi cosmici e alle quali sono esposti gli astronauti durante i voli spaziali lunghi, può causare danni significativi al sistema nervoso centrale, portando a importanti problemi cognitivi.

Charles Limoli e colleghi, impegnati nello Human Research Program della NASA, hanno sperimentato l’esposizione a queste particelle su topi da laboratorio. E hanno visto calare drasticamente le capacità cognitive e la memoria dei roditori dopo l’irraggiamento. L’esposizione ai raggi si traduce in un’infiammazione del cervello con la conseguente compromissione della trasmissione di segnali tra i neuroni. L’analisi di imaging ha rivelato che l’irraggiamento ha modificato la struttura dei dendriti…

View original post 315 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.