Qual è il sottofondo perfetto per lavorare?

OggiScienza

15967894393_d8878d9b7d_zWHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Inutile negarlo: da quando eravamo piccoli e volevamo fare i compiti con la tv con i cartoni in sottofondo fino a quando, lavorando, ci piacerebbe tanto ascoltare quel nuovo cd, il binomio concentrazione-musica presenta non poche difficoltà. Ma per chi si affida invece ai suoni naturali, per immaginarsi la scrivania immersa in una foresta, accanto a una cascata o su una spiaggia, arriva una buona notizia: non solo questo tipo di sottofondo fa bene all’umore, ma dà anche una spinta alle performance cognitive, senza conseguenze negative sulla concentrazione. Anzi. Lo dice una nuova ricerca del Rensselaer Polytechnic Institute, presentata al meeting annuale dell’Acoustical Society of America.

Per migliorare l’acustica degli uffici moderni, premettono gli scienziati, spesso vengono studiati sistemi di sound masking, per aumentare il suono di sottofondo delle stanze in modo da rendere meno fastidiosi i rumori che potrebbero…

View original post 420 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.