HIV, individuati due nuovi bersagli

OggiScienza

immagineCriRICERCA – Sono risultati di primaria importanza per lo studio dell’infezione da HIV quelli pubblicati qualche giorno fa da un gruppo milanese dell’IRCCS Ospedale San Raffaele e dall’omonima Università sulla rivista PNAS. Il gruppo ha infatti individuato due nuovi potenziali bersagli farmacologici nella lotta contro l’HIVall’interno del sistema nervoso centrale, un modo per riuscire a controllare il meccanismo che governa la persistenza e propagazione del virus in quel particolare organo e, forse, anche in altri.
“Il virus dell’HIV oltre a infettare i linfociti T, uccidendoli, contagia anche i macrofagi, cellule che hanno lo scopo di fagocitare particelle estranee come appunto virus o batteri”, spiega Guido Poli, autore senior dello studio. “La differenza rispetto ai linfociti T è che i macrofagi non vengono eliminati dal virus, ma semplicemente lo accumulano progressivamente all’interno del loro citoplasma in vacuoli o macrovescicole. Diventano così essi stessi vere e proprie bombe…

View original post 416 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.