I dati meteo, bene comune

OggiScienza

CDM_1.1

POLITICA – La WMO gestisce il Global Framework for Weather/Climate Services, e quindi mette a disposizione dei paesi membri

dati di buona qualità, provenienti da data-base nazionali e internazionali, su temperatura, precipitazione, vento, umidità del suolo, condizioni oceaniche nonché mappe, analisi di rischi e vulnerabilità, valutazioni, proiezioni e scenari a lungo termine.  

Uniti alle statistiche e alle mappe locali, sono gli strumenti necessari alle amministrazioni pubbliche per pianificare interventi per l’agricoltura, la sanità, i trasporti, le risorse idriche o le infrastrutture, insomma per tutelare il territorio e i suoi abitanti. Ma spesso i dati meteo dei paesi circostanti non sono accessibili perché i servizi nazionali li vendono, come in Gran Bretagna, o sono insufficienti, come in troppi paesi del terzo mondo, oppure sono considerati “segreto militare”, come in India.

Dal 1998 la Commissione Europea finanzia lo European Climate Assessment & Dataset (ECA&D) che

riceve dati da  66 partecipanti in 62 paesi. Consistono in 41.400 serie di osservazioni provenienti da 10.350…

View original post 530 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.