C’è un (altro) secondo da perdere

Attenzione all’orologio!

OggiScienza

Stuart Richards - Flickr
ATTUALITÀ – In tutto il mondo è noto come leap second, in italiano si traduce con l’espressione ‘secondo intercalare‘. Comunque lo si voglia chiamare significa che, per mantenere i nostri orologi sincronizzati alla perfezione con la rotazione terrestre, periodicamente occorre attendere un secondo, ossia far durare una giornata un secondo in più oltre le 23:59:59.

Il giorno scelto per il 2015 è martedì 30 giugno, quando per la ventiseiesima volta dal 1972 avremo un minuto da 61 secondi. Per la precisione, al National Physical Laboratory (NPL) di Londra è stato stabilito che il ritardo negli orologi di tutto il mondo sarà introdotto allo scoccare della mezzanotte del fuso orario di Greenwich, cioè quando nel nostro Paese le lancette staranno per indicare le 2 del mattino del primo di luglio.

Chi sarà ancora sveglio nel cuore della notte potrà tentare di osservare in diretta l’aggiornamento automatico sugli orologi…

View original post 616 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.