Combattere il grano con il grano

OggiScienza

3075701182_db64b6d45c_z
RICERCA – Prevenire la celiachia attraverso la conversione a un regime alimentare basato su una particolare tipologia di grano. Sembra un controsenso, ma è quanto rivela uno studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche apparso recentemente sulla rivista Molecular Nutrition and Food Research. Un team di ricercatori dell’Istituto di scienze dell’alimentazione (Isa-Cnr) di Avellino e dell’Istituto di biochimica delle proteine (Ibp-Cnr) di Napoli hanno infatti dimostrato come le caratteristiche del glutine presente nel grano monococco – noto anche sotto il nome di orzo piccolo, una delle più antiche specie di cereale coltivato dall’uomo – lo rendano digeribile anche per persone affette da celiachia.

All’incirca 10.000 anni fa, durante il periodo che va sotto il nome di Neolitico, grazie alla coltivazione del grano, l’uomo primitivo sperimentava per la prima volta il passaggio da uno stile di vita incentrato sulla caccia e la raccolta a uno basato sul controllo diretto della quantità…

View original post 478 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.