Zuckerberg, l’aborto e l’importanza della condivisione

OggiScienza

8977448894_316e8980fc_z
GRAVIDANZA E DINTORNI – Marck Zuckerberg e la moglie, Priscilla Chan, aspettano una bimba. Evviva! L’annuncio della gravidanza, però, è stato dolce-amaro, perché ha dato a Mr. Facebook l’opportunità di ricordare che non si tratta della prima, ma della quarta. “Stiamo provando da due anni ad avere un bambino e abbiamo vissuto tre aborti“, ha scritto in un post sul suo social network. Nella speranza – ha precisato – che la condivisione di questa esperienza possa infondere in altre coppie in difficoltà la stessa speranza che ora provano lui e Priscilla e “aiutarle a condividere le loro storie“. Zuckerberg, infatti, ha sottolineato quanto possa essere solitaria l’esperienza dell’aborto: “Sei così pieno di speranza quando sai che stai per avere un bambino. Cominci a immaginare come sarà e a costruire castelli in aria. Cominci a fare piani per il futuro e a un certo punto tutto questo svanisce…

View original post 620 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.