Un supercomputer per studiare gli anelli di Saturno

OggiScienza

4046388535_5e5d9f061a_z

RICERCA  – “Non c’è niente di più pratico di una buona teoria” disse lo psicologo Kurt Lewin, e oggi un gruppo di ricercatori russi pare aver applicato la regola alla lettera, utilizzando un supercomputer per studiare gli anelli di Saturno.
Perché alcuni pianeti, come Saturno o Giove, hanno i loro anelli, mentre altri come la Terra o Marte no? È una delle domande più frequenti che ci si pone da bambini la prima volta che si impara come è fatto il Sistema Solare. Ecco una risposta plausibile: occasionalmente, in un passato lontano, alcuni pianeti avevano molto più materiale nelle loro vicinanze rispetto ad altri, sotto forma di polvere. Le particelle di polvere fuse insieme, grazie alle forze gravitazionali, si sono poi aggregate in sistemi più grandi.

Molto abbiamo appreso a proposito degli anelli di Saturno, ma molti altri aspetti sono da sempre un enigma, come la legge che regola la…

View original post 405 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.