Figlio della comunicazione e della tecnologia

OggiScienza

MULTIMEDIA – È molto di più di una chiamata o di un sms. Dappertutto il cellulare significa utilità, commercio, design, bellezza, feticcio e calcolo. Questo oggetto rispecchia tutte queste sfaccettature, facendo attenzione a soddisfare il tatto, la vista e la mente.

È versatile e si presta a molti modi di utilizzo, a mercati e comunità diversi. Offre la possibilità di sperimentare nuovi modelli di progettazione e produzione. Il cellulare ha invertito il corso dell’innovazione, che spesso oggi parte dai paesi in via di sviluppo.

Con questa descrizione, Knotty Objects, il primo summit organizzato dal MIT Media Lab nel mese di luglio, riflette ed discute la complessità e l’onnipresenza di un oggetto molto comune, che diventa la lente attraverso cui analizzare l’intrecciata relazione tra design, innovazione e tecnologia.

Leggi anche:La vita in un boccale di birra

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

View original post

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.