Il turismo in Umbria è a basse emissioni

OggiScienza

TAG_6673
AMBIENTE – Secondo il documento dell’Unione Europea che monitora i consumi in Europa e il loro impatto sull’ambiente, Consumption and Environment, il turismo è la quarta causa di inquinamento ambientale e di emissioni di CO2. Arriva subito dopo i consumi che ogni giorno seguono l’alimentazione, l’abitare, la nostra mobilità. I principali responsabili sono ancora i mezzi di trasporto (automobili e aerei in primis) con i quali ci si sposta verso e sul territorio, insieme alle strutture ricettive che accolgono i turisti.

La cosa positiva è che parecchie strutture iniziano ad adeguarsi e molti dei turisti “moderni” sono consapevoli di quanto le loro vacanze possano impattare l’ambiente. Una spiaggia cosparsa di rifiuti può rovinare una vacanza, come può farlo rendersi conto di stare usando dei servizi che danneggiano l’ambiente, come se un conto da pagare non dovesse arrivare mai.

Lontani da casa i turisti più attenti a questi aspetti continuano a…

View original post 682 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.