Tra 16 e 11 milioni di anni fa: la prima infezione di HIV su primati

OggiScienza

6846010401_ced728c8f4_z

SCOPERTE – Undici, forse sedici milioni di anni fa. Quello probabilmente il momento in cui i primati sono stati per la prima volta infettati dai lentivirus, la famiglia di retrovirus di cui fa parte anche il virus dell’HIV. La scoperta arriva da un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School e del Boston College che ha pubblicato un articolo su PLoS Pathogens.

Il gruppo guidato da Kevin R. McCarthy ha focalizzato l’attenzione sul gene TRIM5, che fa parte di una famiglia genica implicata nei processi di contrasto della replicazione virale. In particolare TRIM5 è coinvolto nella produzione di fattori di restrizione, proteine che interagiscono col guscio esterno dei virus e possono bloccare la loro replicazione quando sono entrati nelle cellule.

Perché studiare TRIM5? Perché, a differenza di tanti altri fattori di restrizione, quest’ultimo contrasta solamente i retrovirus, la classe a cui appartengono l’HIV, il virus dell’immunodeficienza umana, e…

View original post 225 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.