Se leggiamo in un’altra lingua siamo meno emotivi

OggiScienza

4895386733_a5799d0565_z

SCOPERTE – Immersi tra le pagine di un libro, coinvolti nella storia e sulle spine in attesa del finale, capita a tutti di immedesimarsi nei personaggi. Di provare emozioni, sentirsi proprio come si sentono quelle persone le cui avventure stiamo leggendo tra le pagine, o su uno schermo.

Qualche anno fa, sulla rivista Psychological Science, il ricercatore della SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati) di Trieste Francesco Foroni dimostrava questo fenomeno, che ci porta a replicare non solo le emozioni ma i processi fisiologici dei personaggi. Oggi, tra le pagine di Brain and Cognition, Fioroni ha deciso di studiare come cambia questa esperienza se leggiamo in una seconda lingua diversa dalla nostra madrelingua, appresa in età adulta.

“L’interpretazione di questi fenomeni si spiega con la teoria dell’impersonificazione”, premette Foroni. “Quando elaboriamo informazioni di tipo emotivo, il nostro corpo mima quelle emozioni mettendo in modo gli stati fisiologici…

View original post 389 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.