Cosa significano le recenti anomalie riscontrate da LHC?

OggiScienza

9839034956_ddf4df164d_z
SCOPERTE – Individuare le anomalie rispetto a un modello, in fisica, è qualcosa di eccitante perché può significare che c’è un nuovo giacimento di risorse in cui si può scavare. Al Cern, nei mesi scorsi l’esperimento LHC ha iniziato una nuova raccolta dati a più alta energia, che ha permesso ai fisici di osservare qualche interessante anomalia, principalmente rivelata da LHCb, ma accompagnata da ulteriori tracce in ATLAS e CMS.

Discrepanze che suggeriscono per i mesoni B – i mesoni sono particelle subatomiche instabili composte da un quark e un antiquark, tenuti insieme dall’interazione forte – una “preferenza” durante il processo di decadimento. In particolare questi mesoni preferirebbero decadere in un certo tipo di leptone piuttosto che in un altro. Il condizionale è d’obbligo però: queste prime osservazioni andranno poi verificate ampiamente a livello statistico, e per fare questo ci potrebbe volere molto tempo. Ne abbiamo parlato con Pierluigi Campana, Direttore dei Laboratori Nazionali INFN di Frascati, che…

View original post 511 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.