La luce cambia la natura del silicio

OggiScienza

16273399055_4433600169_z

TECNOLOGIA – Oggi il silicio è considerato il materiale principe dell’elettronica, e di riflesso (è proprio il caso di dirlo) anche della fotonica, quella branca dell’ottica che studia la propagazione delle singole particelle di cui è composta la luce, i fotoni. Quello che ha scoperto un gruppo di ricercatori del Politecnico di Milano è che la luce, quando attraversa una superficie di silicio, crea su di essa un gran numero di cariche elettriche, circa 100 volte di più del normale, che rendono la superficie molto conduttiva. Come se vi fosse una pellicola che ricopre il materiale rendendolo quasi metallico. Il tutto a velocità istantanea: è sufficiente accendere la luce e subito la superficie del silicio diventa simile a un materiale metallico; basta poi spegnere la luce per riportare il materiale allo stato precedente.

Lo studio, pubblicato su Nature Communications, è stato condotto nel Photonic Devices Lab, un…

View original post 313 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.