L’osteoporosi non è un problema solo femminile

OggiScienza

8227088241_e5795551e6_z

APPROFONDIMENTO – Nel 2013 un italiano over 65 su quattro ha ricevuto una diagnosi di osteoporosi. Si pensa che l’osteoporosi sia un problema tipicamente femminile, che la maggior parte degli uomini non si debba preoccupare, ma non è così. Sebbene per ovvie ragioni quella che viene definita osteoporosi post-menopausale colpisce le donne tipicamente dopo i 45 anni di età, esiste anche l’osteoporosi senile, che riguarda anche gli uomini. Secondo i dati del Ministero della Salute, l’8,5% degli uomini fra i 60 e i 69 anni soffre di osteoporosi, e la percentuale sale a 13,3% fra gli over 70. Se consideriamo poi l’osteopenia, una riduzione di massa ossea più lieve che fa sì che ancora non si possa parlare di osteoporosi, si sale a oltre il 40% delle over 45 e al 36% degli over 60.
Percentuali in crescita, anche per gli uomini. Gli esperti infatti sostengono che…

View original post 272 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.