Le farfalle come OGM naturali

OggiScienza

3033189224_400248448e_z

SCOPERTE – Nel genoma di molte specie di farfalle come la studiatissima monarca (Danaus plexippus) esistono geni originari di vespe parassite, geni che sono stati acquisiti tramite un virus veicolato dalle vespe stesse e che, ormai “addomesticati”, si sono integrati nel DNA. Oggi quei geni svolgono un ruolo importante, spiegano i ricercatori in un nuovo studio pubblicato sulla rivista PLoS Genetics, proteggendo le farfalle, ormai OGM “naturali”, da altri virus patogeni.

Tra le farfalle e tarme ospiti che oggi possiedono questi virus integrati nel DNA, oltre alla monarca, vi sono il baco da seta (Bombyx mori), la cosiddetta fall armyworm (Spodoptera frugiperda) e il beet armyworm (Spodoptera exigua), noto e vorace insetto infestante. I punti fondamentali della scoperta sono due: da una parte la produzione di insetti GM assume tutto un altro aspetto visto che insetti simili esistono già…

View original post 266 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.