La risposta del cervello alle buone notizie

OggiScienza

head-254863_640SCOPERTE – La parte del nostro cervello chiamata corteccia cingolata anteriore (ACC) è coinvolta in meccanismi come il decision making, l’empatia, l’anticipazione di ricompense e premi, il controllo degli impulsi (e come scoperto di recente regola anche il dolore). Ma è anche quella che entra in gioco calibrando le nostre reazioni quando un amico ci racconta una buona notizia; l’intensità con la quale risponde, tuttavia, non è standard, bensì strettamente legata al nostro livello di empatia.

Lo spiega un gruppo di ricercatori dello University College London sul Journal of Neuroscience: nelle persone che si considerano molto empatiche l’ACC si attiva solamente quando ricevono una notizia positiva che riguarda gli altri, mentre per coloro che si ritengono poco empatici risponde anche nel caso di una negativa che li coinvolge più o meno direttamente.

I ricercatori hanno osservato il cervello di 30 volontari (tutti maschi tra i 19 e…

View original post 256 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.