Il tuo gatto sa come ti senti?

OggiScienza

4936700552_66bb0c21f7_z

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – …Gatti!

Bene, ora che abbiamo la vostra attenzione possiamo parlare dell’ultimo studio pubblicato su Animal Cognition da Moriah Galvan e Jennifer Vonk, che hanno finalmente risposto alla domanda che ogni appassionato di felini (o estremista gattaro/a) si pone più volte nel corso della vita: il mio gatto (F. silvestris catus) sa come mi sento? Riesce a capire se sono triste o felice?

Sembra proprio di sì. Anche se gli irresistibili felini si sono guadagnati la nomea di creature egoiste e piuttosto indifferenti agli eventi umani, sono meno distaccati di quanto pensassimo e quando si tratta di leggere le nostre espressioni non hanno nulla da invidiare ai cani (che ci evitano volutamente quando si accorgono che siamo arrabbiati). Galvan e Vonk hanno osservato 12 gatti insieme ai padroni nella loro normale quotidianità, per scoprire come rispondevano agli stati d’animo del loro umano…

View original post 306 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.