Calls or balls? Il compromesso delle scimmie urlatrici

OggiScienza

640px-Howler_monkey

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Le scimmie del genere Alouatta, più note con il nome di scimmie urlatrici, sono diffuse nelle foreste pluviali dell’America centrale e meridionale e sono creature molto particolari: le 15 specie che conosciamo oggi sono annoverate tra le scimmie del Nuovo Mondo (le platirrine) più grandi. In media vanno dai sette agli undici chilogrammi di peso per 60-90 centrimetri, coda esclusa. Ma soprattutto vantano dei richiami tra i più rumorosi che un animale terrestre possa produrre. Ruggiscono con una frequenza simile a quella di un grosso felino, come una tigre.

Uno dei principali scopi di un richiamo tanto poderoso ovviamente è l’accoppiamento: se urli attrai le femmine e metti in guardia i potenziali rivali, scoraggiandoli. Ma non tutti i maschi sono parimenti dotati di voci roboanti, anzi. Una recente ricerca pubblicata su Current Biology ha studiato queste scimmie e scoperto…

View original post 426 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.