Quanto è stabile il nostro Universo?

OggiScienza

cern-higgs

SCOPERTE – Quanto è stabile l’universo in cui viviamo? È questa la domanda alla quale ha cercato di rispondere un gruppo di fisici teorici guidati da Alexander Bednyakov del Joint Institute of Nuclear Research di Dubna, in Russia. La questione era stata sollevata a seguito della misura della massa del bosone di Higgsa inizio 2013, con l’annuncio di una possibile distruzione dell’universo, e rilanciata circa un anno fa nientemeno che da Stephen Hawking. I risultati della ricerca, condensati in un articolo pubblicato il 9 novembre su Physical Review Letters, dicono che forse non andrà così.

I risultati dell’esperimento di LHC (Large Hadron Collider, il più grande acceleratorie di particelle al mondo) indicano che la massa del bosone di Higgs si aggira intorno a 126 GeV (miliardi di elettronVolt), un valore molto critico per le sorti dell’universo. Se fosse appena più piccola, infatti, questo sarebbe…

View original post 919 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.