5 anni dopo Deepwater Horizon, gli effetti sui tursiopi di Barataria Bay

OggiScienza

dolphin-with-oil-barataria-bay-la-aug2010_ladfw_mandy-tumlin_472AMBIENTE – Anche se il petrolio non si vede più, i danni causati dall’esplosione di Deepwater Horizon diventano sempre più chiari via via che le ricerche indipendenti finanziate in loco pubblicano i loro risultati, insieme a quelli di grandi enti che si occupano di monitoraggio ambientale. L’ultimo è uno studio della NOAA (National Oceanic and Athmospheric Administration) su Proceedings of the Royal Society, che ha valutato il successo riproduttivo e il tasso di sopravvivenza dei tursiopi che vivono a Barataria Bay, la baia della Louisiana sud-orientale che a causa dell’incidente fu pesantemente inquinata, con conseguenze devastanti su ecosistemi come le paludi salmastre e le acque costiere, che ospitano numerosissime specie animali e vegetali.

Dall’incidente del 20 aprile 2010, il più grande disastro ambientale ad aver colpito gli Stati Uniti, sono trascorsi più di cinque anni, durante i quali gli scienziati NOAA hanno monitorato con continuità lo…

View original post 555 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.