Disturbi della condotta: meno materia grigia nei giovani che ne soffrono

OggiScienza

151209142714_1_540x360

SCOPERTE – Nei bambini e negli adolescenti alcuni problemi comportamentali, come l’aggressività e l’antisocialità – tutti quelli ascrivibili alla categoria sociologica dei disturbi della condotta sono associati a un volume minore di materia grigia in svariate aree del cervello. In particolare l’attenzione è caduta sull’amigdala, l’insula e la corteccia prefrontale, le regioni note per essere coinvolte nella capacità di prendere decisioni, nell’empatia e nella regolazione e comprensione delle emozioni. L’osservazione è di due ricercatori dell’Università di Birmingham, che hanno appena pubblicato i risultati della loro analisi sulla rivista JAMA Psychiatry.

Rispetto a un giovane il cui sviluppo procede in maniera normale, quelli che mostrano problemi comportamentali hanno dei deficit nei processi cognitivi legati all’affezione: la questione non va sottovalutata, spiega in un comunicato Stephane De Brito, leader della ricerca, perché questo tipo di problemi si può tradurre, in età adulta, con l’abuso di sostanze e condizioni di salute carenti sia…

View original post 241 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.