Nuove scoperte sui primitivi umani della Red Deer Cave

OggiScienza

151217151544_1_900x600SCOPERTE – In Cina gli scienziati della University of New South Wales e dello Yunnan Institute of Cultural Relics and Archaeology hanno scoperto che un femore conservato in un museo dello Yunnan ha circa 14.000 anni, e appartiene a un’antica specie umana che si pensava estinta da molto più tempo. In base alla scoperta, riportata sulla rivista PLOS ONE, questa specie potrebbe essere sopravvissuta addirittura fino alla fine dell’ultima Era Glaciale.

L’osso è stato rinvenuto tra i resti dei Red Deer Cave People (trovati, come dice il nome, nella Red Deer Cave e nella Longlin Cave nel 2012), ovvero la popolazione preistorica più recente a noi nota che non ha grande somiglianza con gli esseri umani moderni, ma presenta un insieme di caratteristiche molto diverse tra loro e da anni si trovava nel museo in attesa d’essere studiato. A quanto pare l’osso (che apparteneva a un piccolo individuo di circa 50…

View original post 418 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.