120 anni di raggi X

OggiScienza

MULTIMEDIA – Il suo nome è associato alla scoperta dei raggi X che inizialmente portavano il suo nome: raggi Röntgen. Wilhelm Conrad Röntgen, fisico sperimentale di origine tedesca, è sempre stato affascinato dal comportamento della materia.

Verso la fine dell’Ottocento, Röntgen si inserisce in un filone di ricerca, già inaugurato da altri fisici, sullo studio dei raggi catodici, che qualche anno dopo verranno chiamati elettroni. Rifornisce il suo laboratorio con l’attrezzatura più all’avanguardia dell’epoca e comincia a sperimentare la natura dei raggi provenienti dal tubo a vuoto con cui sta lavorando.

Agli inizi di novembre del 1895 Röntgen scopre i raggi X e poco dopo, il 28 dicembre dello stesso anno, annuncia la sua scoperta alla Società di fisica medica di Würzburg, città in cui ha la cattedra di fisica. La notizia diventa in poco tempo di dominio pubblico, ma il fisico tedesco decide, per questioni morali, di non proteggere…

View original post 73 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.